"Il Zelo Animato", Napoli 1733
Chiesa di San Rocco a Chiaia - h. 20.30

Musica Francesco Mancini
Libretto Andrea Perrucci

Sara De Flaviis, Saltanat Akhmetova soprani
Ilham Nazarov controtenore
Daniela Salvo contralto

Ensemble “Talenti Vulcanici” della Pietà de’ Turchini

“Il Zelo animato, ovvero il gran profeta Elia, dramma tragisagro per musica da rappresentarsi nel Real Conservatorio degl’orfani di S. Maria di Loreto nel presente Anno 1733”
: così recita il titolo dell’oratorio che Mancini compose per gli allievi del Conservatorio di Santa Maria di Loreto, del quale fu Maestro di cappella a partire dal 1720, su libretto di Andrea Perrucci nel 1691. De Il Zelo Animato sono state scelte alcune arie sulle quali hanno lavorato i musicisti selezionati dal Centro di Musica Antica per la costituzione di un ensemble di strumenti antichi. Ai giovani orchestrali della Fondazione si affida un compito dal forte valore simbolico: recuperare la memoria di un sistema didattico che nei secoli XVII e XVIII fu considerato all’avanguardia. Il progetto si propone di riaprire le porte della Chiesa cinquecentesca di San Rocco, affidata dalla Curia alla Pietà de’ Turchini, per sottrarla al degrado e all’incuria, favorendo nel contempo il difficile passaggio di giovani talenti dalla condizione di discenti e principianti a quella di professionisti.
Guida musicale scelta per dare vita all’ambizioso progetto è stato Stefano Demicheli, clavicembalista e brillante direttori di nuova generazione, il quale unitamente al Direttore del progetto formativo Emanuele Cardi, ha seguito gli allievi/interpreti nei primi mesi di stage.