Emanuele Cardi

Organista affermato, Emanuele Cardi è regolarmente invitato a esibirsi per alcune fra le istituzioni musicali più prestigiose del mondo, svolgendo un’intensa attività concertistica in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia Germania, Inghilterra, Irlanda, Norvegia, Olanda, Polonia, Rep. Ceca, Svezia, Svizzera, Spagna, Ungheria, Russia, Stati Uniti, Brasile ed Uruguay. In queste occasioni ha avuto la possibilità di suonare alcuni fra i più importanti organi del panorama mondiale, fra i quali quelli di St. Thomas a New York, San Francisco (USA), delle cattedrali di Passau, Friburgo, Fulda, Monaco, Bonn (Germania), Losanna (Svizzera,) Londra, Edimburgo, Brussels, Copenaghen, Turku (Finlandia), Lund (Svezia), Oliwa (Polonia) e Mosca.

Docente ospite all’Università del Kansas (USA) e del Conservatorio di Mosca e di S. Pietroburgo, ha suonato per le principali istituzioni concertistiche russe tra cui le filarmoniche di S. Pietroburgo, Ufa, Kazan, Ekaterinburg, Perm, Krasnojarsk, Tomsk, Kemerovo e Irkutsk. Ha svolto inoltre numerosi concerti inaugurali, tra i quali spiccano quelli dedicati al grande organo della chiesa dei Redentoristi a Belfast e alla First Unitarian Church a Worcester (MA) negli Stati Uniti.

Incide regolarmente per le case discografiche “La Bottega Discantica” (Milano), “Priory Records” (Londra) e “Brilliant Classics” (Olanda), la cui recente incisione Neapolitan Organ Music è stata premiata con 5 stelle dalla rivista 'Musica'.

Docente di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza, si dedica all’insegnamento anche nel contesto di corsi estivi e masterclasses sulla musica organistica rinascimentale e barocca. Data la sua indubbia esperienza come organista e didatta è spesso membro di giuria in concorsi organistici internazionali.

Interessato alle problematiche di restauro degli organi antichi e della prassi esecutiva, conduce da diversi anni studi specifici sulla musica e sull'arte organaria napoletana, redigendo in più occasioni articoli per riviste specializzate, partecipando a convegni in qualità di relatore e svolgendo opera di consulenza nell’ambito del recupero di organi storici e realizzazione di nuovi strumenti.

Classe 1973, Emanuele Cardi si è diplomato con il massimo dei voti e la lode in Organo e Composizione Organistica dopo quattro anni di studio con Wijnand van de Pol presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia. Presso lo stesso Conservatorio ha conseguito anche il Diploma Accademico di II livello, sempre con il massimo dei voti e la lode. Per completare la sua formazione si è diplomato in Musica Corale e Direzione di Coro, Pianoforte e Clavicembalo.