L’Associazione Talenti Vulcanici - Ensemble Giovanile della Pietà de' Turchini si costituisce nel 2015 come associazione senza scopo di lucro che svolge la sua attività nel campo della produzione e diffusione della cultura artistica e musicale, con l’obiettivo principale di dare voce e spazio ad artisti emergenti a livello nazionale ed internazionale, favorendone la crescita personale e professionale attraverso un confronto e uno scambio generazionale continuo. Incoraggia la diffusione della cultura attraverso la produzione e la promozione di spettacoli musicali, nonché l’organizzazione di manifestazioni inerenti la documentazione, la conoscenza, la critica, la ricerca e la sperimentazione nel campo delle arti.

A partire dal 2017, propone annualmente una propria programmazione artistica, grazie al sostegno della Regione Campania, con lo scopo di rafforzare il ruolo di Napoli nella sua duplice vocazione di centro produttivo innovativo e di sperimentazione e di attrattore del talento artistico internazionale, oltre a valorizzare quello regionale.

Molteplici gli artisti che in questi anni hanno impreziosito con i loro interventi le stagioni e le rassegne concertistiche; per citarne alcuni: Naomi Rivieccio, Saravà AcusticTrio, il duo Andrea Zanchi e Andrea Pace, l’Ensemble Galanterie a Plettri, l’Ensemble Giardino di Delizie, Fabio D’Onofrio con l’Ensemble Ruha, Enrico Valanzuolo Quartet, lo Stradella Young Project, Teresa Iervolino con l’Ensemble Scherza l’Alma di Mauro Squillante.

Stagione 2021
La programmazione artistica per la stagione 2021 si propone di rafforzare il ruolo di Napoli nella sua duplice vocazione di centro produttivo attrattore del talento artistico giovanile, oltre ad ospitare proposte concertistiche innovative e originali da parte di artisti e ensemble di respiro internazionale. Il calendario in programma si articolerà da giugno a dicembre in 15 concerti che si ispirano al significato del concetto di “tradizione” nel senso più pieno della sua etimologia – tradere– consegnare, trasmettere, ma allo stesso tempo tradire: senza tradizione non c’è cambiamento e senza tradimento non c’è innovazione. Questo pensiero accomuna artisti ed ensemble coinvolti nei loro singoli percorsi professionali e nelle proposte artistiche presentate, che spaziano tra accostamenti e suggestioni ardite, percorsi di ricerca, compositori e generi musicali in continua osmosi, pur conservando ciascuno la propria dimensione narrativa.

Tutte le info sui prossimi concerti

Le attività concertistiche sono sostenute dalla Regione Campania ai sensi della L.R. 6/2007  Art. 8 comma 4 lettera B/1
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Amministrazione Trasparente

Obblighi di trasparenza previsti dalla Legge n. 124 del 2017 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza)